+39 0765 258880 info@phenofarm.it
Search

PhenoFarm

Home/News & Ricerca /ADDITIVI ALIMENTARI: COME RICONOSCERLI IN ETICHETTA

ADDITIVI ALIMENTARI: COME RICONOSCERLI IN ETICHETTA

Gli additivi alimentari sono sostanze deliberatamente aggiunte ai prodotti alimentari per svolgere determinate funzioni tecnologiche, ad esempio per colorare, dolcificare o conservare.
Nell’Unione europea tutti gli additivi alimentari sono identificati da un numero preceduto dalla lettera E. Gli additivi alimentari devono sempre essere indicati tra gli ingredienti degli alimenti dove sono presenti. Le etichette dei prodotti devono riportare sia la funzione dell’additivo nell’alimento finito (ad esempio colorante, conservante etc.) sia la sostanza specifica usata, utilizzando il riferimento al relativo numero E o alla sua denominazione (ad esempio E392 o estratto di rosmarino). Gli additivi che figurano più comunemente sulle etichette alimentari sono gli antiossidanti (per prevenire il deterioramento da ossidazione), i coloranti, gli emulsionanti, gli stabilizzanti, gli agenti gelificanti, gli addensanti, i conservanti e i dolcificanti.
Nell’ambito degli alimenti e bevande, gli additivi più comunemente usati sono:

  • E300 Acido Ascorbico
  • E316 Eritorbato di sodio
  • E320 Butilidrossianisolo (BHA)
  • E322 Lecitina di soia
  • E385 EDTA
  • E306 Tocoferolo
  • E392 Estratto di Rosmarino*

* In caso di utilizzo come antiossidante, deve essere etichettato come additivo.

Fonte: https://www.efsa.europa.eu/it/topics/topic/food-additives